Viaggi nell’Antica Roma, tornano gli spettacoli di Piero Angela ai Fori Imperiali

Due spettacoli presso i Fori Imperiali di Roma ricreano ogni sera l’atmosfera che si viveva duemila anni fa nell’antica Roma, grazie alla narrazione di Piero Angela. Dal 22 aprile 2016 fino a metà ottobre

Tornano i Viaggi nell’Antica Roma presso i Fori Imperiali della capitale. Per gli amanti della cultura e della storia, un’occasione da non perdere per conoscere il passato di Roma. Si tratta di due spettacoli realizzati proprio nei luoghi che vengono raccontati: il Foro di Cesare e quello di Augusto. La voce di Piero Angela, il grande divulgatore scientifico italiano, accompagna lo spettatore in un affascinante viaggio nel passato.

Grazie ad appositi sistemi audio con cuffie gli spettatori possono ascoltare la musica, gli effetti speciali e il racconto di Piero Angela in 8 lingue (italiano, inglese, francese, russo, spagnolo e giapponese, tedesco e cinese). Gli effetti speciali e le più moderne tecnologie di proiezione ricreano in maniera perfetta l’aspetto di templi, statue, edifici, ricreando le atmosfere e le sensazioni che si vivevano duemila anni fa trovandosi in quei luoghi, oggi diventati il più grande museo a cielo aperto del mondo.

Gli spettatori sono accompagnati dalla voce di Piero Angela e da magnifici filmati e ricostruzioni che mostrano i luoghi così come si presentavano all’epoca di Augusto (nel caso dello spettacolo nel Foro di Augusto) e all’epoca di Cesare nel secondo spettacolo: una rappresentazione emozionante ed allo stesso tempo ricca di informazioni dal grande rigore storico e scientifico.Come già detto gli spettacoli sono due, ed avvengono nella zona dei Fori Imperiali di Roma. Lo spettacolo del Foro di Cesare prende il via presso la Colonna Traiana ed è itinerante, mentre quello del Fori di Augusto si tiene sulla via Alessandrina ed è statico (ci si siede su apposite tribune).

ORARI SPETTACOLI

Foro di Augusto:

Durata 40 minuti
Dal 22 aprile al 30 aprile: ore 20.20 – 21.20 – 22.20
Dal 1 maggio al 31 agosto: ore 21.00 – 22.00 – 23.00
Dal 1 settembre al 30 settembre: ore 20.00 – 21.00 – 22.00
Dal 1 ottobre al 30 ottobre: ore 19.00 – 20.00 – 21.00 – 22.00

Foro di Cesare:

Durata 55 minuti
Spettacoli ogni 20 minuti
Dal 22 aprile al 30 aprile: ore 20.20 – 22.40
Dal 1 maggio al 31 maggio: ore 20.40 – 23.20
Dal 1 giugno al 31 luglio: ore 21.00 – 23.40
Dal 1 agosto al 31 agosto: ore 20.40 – 23.40
Dal 1 settembre al 31 settembre: ore 20.00 – 23.20
Dal 1 ottobre al 30 ottobre: ore 19.00 – 22.20

Gratuito:

  • bambini fino a 6 anni (non compiuti)
  • portatori handicap e/o invalidi civili attestante una disabilità minima del 74% e accompagnatore
  • guide turistiche dell’Unione Europea

I biglietti sono acquistabili:

  • Online
  • Contact center +39 060608 (aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00 – al costo di una telefonata urbana)
  • Botteghino
    • Foro di Augusto su via Alessandrina, lato Largo Corrado Ricci: solo per lo spettacolo del giorno stesso e secondo disponibilità.
      Orari di apertura del botteghino: 1 ora prima
    • Foro di Cesare Foro di Traiano, in prossimità della Colonna Traiana: solo per lo spettacolo del giorno stesso e secondo disponibilità.
      Orari di apertura del botteghino: 30’ prima
  • Punti Informativi Turistici PIT:
    • PIT Fiumicino, Aeroporto Leonardo Da Vinci – Arrivi Internazionali Terminal 3
    • PIT Auditorium, Via della Conciliazione 4
    • PIT Cinque Lune, Piazza delle Cinque Lune (Piazza Navona)
    • PIT Minghetti, Via Marco Minghetti (angolo Via del Corso)
    • PIT Nazionale, Via Nazionale (Palazzo delle Esposizioni)
    • PIT Termini, Stazione Termini – Via Giovanni Giolitti 34, Interno edificio F – binario 24
    • PIT Fori Imperiali, Via dei Fori Imperiali
    • PIT Ciampino, aeroporto G. B. Pastine (arrivi internazionali)
    • PIT Sonnino, Piazza Sydney Sonnino
    • PIT Barberini, Via di San Basilio, 51

 

Sito Web: http://www.viaggioneifori.it/

“Viaggiare è come sognare..la differenza è che non tutti, al risveglio, ricordano qualcosa, mentre ognuno conserva calda la memoria della meta da cui è tornato”   E. A. Poe

 

Storia e consigli turistici su Roma

Ogni anno giungono a Roma milioni di turisti da tutto il mondo per ammirare i tesori e i capolavori dell’arte e dell’architettura di una tra le città più belle al mondo; ma proprio per la sua grandezza e l’enorme numero di luoghi da visitare, Roma, è una città che può anche confondere un turista alla sua prima visita.

Poiché Roma è una città in grado di attirare un’enorme numero di turisti è importante, se possibile, pianificare con cura le date del soggiorno. I periodi migliori sono in primavera o in autunno. In questi periodi l’afflusso di turisti in città è importante ma non ancora caotico, il tempo è in grado di regalare delle bellissime giornate di sole e le serate sono fresche e piacevoli.

Considerate però che sono anche i periodi più piovosi dell’anno, e quindi maggiormente a rischio “meteorologicamente” parlando. Il clima della città eterna è comunque generalmente mite e anche in inverno la temperatura non scende quasi mai sotto lo zero.

Nei mesi di Luglio e Agosto l’afa estiva unita al gran numero di turisti, può diventare piuttosto opprimente, ma questo è anche il periodo dell’anno in cui la città quasi si svuota dei suoi cittadini con una conseguente diminuzione del traffico e lo spostamento in città risulta agevolato.

A luglio in particolare viene organizzata “l’estate romana”, una celebre manifestazione culturale che vede diversi eventi, concerti, ed attrazioni di vario genere prendere vita in varie aree della capitale compresi i luoghi monumentali come Castel S. Angelo.

Se potete trattenervi una settimana, le cose da vedere non mancheranno, e vi sembrerà comunque di andar via troppo presto, ma se avete poco tempo a disposizione, cercate di dedicare a Roma almeno quattro giorni. Se cercherete di visitarla in due giorni non farete altro che correre freneticamente da un posto all’altro con la sensazione di aver visto poco e male.

Dopotutto Roma non fu costruita in un giorno, e non può neppure essere visitata nel medesimo tempo!!!

 

Apertura della Porta Santa, Roma, 8 dicembre 2015 – L’evento che dà inizio ufficialmente al Giubileo Straordinario della Misericordia è il rito dell’apertura della Porta Santa alla Basilica di San Pietro.

Il giorno dell’Immacolata Concezione, Papa Francesco aprirà proprio la Porta Santa della Basilica di San Pietro.

La Santa Messa dell’apertura inizierà alle 9.30 in Piazza San Pietro.

Comincerà così il Giubileo Straordinario della Misericordia, anche se Papa Francesco, durante l’Angelus dell’1 novembre, ha annunciato che questo evento tradizionale verrà anticipato da un’apertura di una porta Santa nella Repubblica Centrafricana, il 29 novembre.

La Porta Santa è la porta di una Basilica che viene murata e aperta solo in occasione di un Giubileo. Attraversando la Porta Santa si ottiene l’indulgenza plenaria.

La prima Porta Santa del mondo è contenuta nella Basilica di Collemaggio aL’Aquila. Nel capoluogo abruzzese si tiene ogni anno un Giubileo, laPerdonanza.

A Roma, hanno una Porta Santa anche le basiliche di San Giovanni in Laterano,San Paolo fuori le mura e Santa Maria Maggiore.

Oltre alle quattro basiliche romane, sono luoghi di pellegrinaggio a Roma per ottenere l’indulgenza giubilare anche San Lorenzo fuori le Mura, Santa Croce in Gerusalemme e San Sebastiano fuori le Mura, nonché il Santuario del Divino Amore e la chiesa di Santo Spirito in Sassia (“Santuario della Divina Misericordia”).